Strumenti personali
Tu sei qui: Portale Docenti Dipartimenti disciplinari Secondaria Geografia UAD classe prima

UAD classe prima

Unità di apprendimento disciplinare

UNITA' DI APPRENDIMENTO N. 1

IL PAESAGGIO NATURALE EUROPEO

 

PRODOTTO FINALE O APPRENDIMENTO UNITARIO:
Al termine del percorso la classe avrà preparato una serie di cartelloni dedicati alla descrizione del paesaggio naturale europeo e ogni singolo alunno avrà riportato nel proprio quaderno di lavoro gli esercizi fondamentali relativi alla conoscenza di contenuti, strumenti e lessico affrontati durante il percorso di apprendimento.

OBIETTIVI SPECIFICI DI APPRENDIMENTO:

1. Principali forme di rappresentazione grafica (ideogrammi, istogrammi, diagrammi a barre) e cartografica (carte fisiche, politiche, stradali, tematiche…)
2. reticolo geografico , coordinate geografiche
3. caratteristiche fisiche dell’Europa
4. riconoscere le trasformazioni apportate dall’uomo sul territorio, utilizzando carte ed immagini
5. operare confronti tra realtà territoriali diverse
6. disegnare, utilizzando una simbologia convenzionale, carte tematiche e grafici

CONTENUTI FONDAMENTALI:

• Gli strumenti della geografia
• Territorio e paesaggio
• Aspetti fisici dell’Europa
• Elementi e fattori del Clima
• Ambienti naturali e ambienti antropici in Europa
• Morfologia europea
• I fiumi e i laghi d’Europa
• Le pianure
• Le coste, i mari e le isole

OBIETTIVI DEL PECUP:
• contribuire fattivamente al lavoro della classe con apporti personali
• seguire le indicazioni di lavoro date dall’insegnante o elaborate dalla classe / gruppo
• procurare il materiale e ordinarlo secondo criteri definiti
• rispettare i tempi comuni di lavoro
• operare in modo ordinato

OBIETTIVI FORMATIVI:
Conoscenze ( verificabili attraverso l’esposizione orale o scritta):
• Conoscere le diverse tipologie di grafici, tabelle, cartine
• Conoscere i principali  elementi morfologici delle regioni europee
• Conoscere  gli elementi dell’idrografia sul continente europeo
• Conoscere gli elementi del clima e i principali climi in Europa
• Conoscere gli ambienti naturali presenti sul territorio europeo
• Conoscere i termini specifici del lessico geografico introdotto
Abilità:
• Saper leggere cartine di vario genere
• Saper leggere fotografie, grafici e tabelle
• Saper produrre semplici carte fisiche, politiche ed eventualmente tematiche
• Saper produrre grafici ( diagrammi, istogrammi, ideogrammi) a partire da dati forniti
• Saper riferire sul lavoro fatto


METODO DI LAVORO:
lezione frontale, lezione dialogata, esercizi individuali con gli strumenti, laboratorio di ricerca di informazioni, lavoro individuale e di gruppo su cartelloni.

TEMPO PREVISTO:  primo quadrimestre

ASPETTI VALUTATIVI E MODALITA’ DI VERIFICA:

Qualità del prodotto individuale e collettivo, quantità e qualità delle conoscenze apprese ed elaborate, qualità dell’esposizione, differenza tra i livelli osservati in fase iniziale, intermedia e finale del progetto.
(Impegno, autonomia operativa, collaborazione saranno valutati separatamente, in sede di valutazione comportamentale, secondo i parametri della griglia approvata dal Collegio Docenti)
Sono previste verifiche formative individuali nel corso del lavoro.

STANDARD RICHIESTO:
• rappresentazione chiara e corretta dei territori e degli ambienti con grafici ( corretta impostazione dei grafici sugli assi cartesiani, di tabelle a doppia entrata, di semplici mappe concettuali) e cartine (corretto uso dei colori, dei simboli, della scala)
• capacità di verbalizzare quanto rappresentato su una cartina, fotografia o grafico relativo agli argomenti trattati;
• conoscenza (verificata attraverso esposizione orale o scritta) dei contenuti fondamentali
(capacità di ascoltare e collaborare con docenti e compagni in quasi tutte le situazioni,
impegno personale nel lavoro costante o quasi costante – verificati attraverso la griglia di rilevazione dei comportamenti).

 

UNITA' DI APPRENDIMENTO N. 2

 INSEDIAMENTI UMANI E TERRITORIO IN EUROPA

 

PRODOTTO FINALE
Al termine del percorso gli allievi avranno elaborato a livello individuale (quaderno) e/o di gruppo (cartelloni) le fasi di lavoro relative a contenuti,strumenti, lessico utilizzati durante il periodo di studio.

OBIETTIVI SPECIFICI DI APPRENDIMENTO
• Caratteristiche fisico-antropiche dell’Europa
• La popolazione: densità, movimento naturale e flussi migratori
• Riconoscere le trasformazioni apportate dall’uomo sul territorio, utilizzando carte e immagini
• Disegnare,utilizzando una simbologia convenzionale, carte mentali d’Europa.

CONTENUTI FONDAMENTALI
• La demografia e i suoi indicatori
• I flussi migratori
• Grandi migrazioni della storia d’Europa
• La distribuzione della popolazione
• Le città si trasformano nel tempo : siti e posizioni delle città
• Le città europee di ieri: toponimi e storia del territorio
• Le città di oggi:funzioni di una capitale sul territorio
• Conurbazione e aree metropolitane
• Gli spazi rurali:disgregazione dei vecchi paesaggi agrari
• Le campagne europee: come sono e chi le abita

OBIETTIVI FORMATIVI

Conoscenze ( verificabili attraverso l’esposizione orale o scritta):
• Conoscere i principali contenuti di studio (descrizione di ambienti ed esposizione di problematiche)
• Conoscere i simboli cartografici e il loro corretto significato
• Conoscere i termini specifici
Abilità:
• Saper  leggere carte tematiche e interpretarle,
• Saper individuare le principali interazioni fra ambiente e popolazione
• Saper cogliere connessioni tra i fatti
• Saper operare collegamenti tra fattori naturali e antropici e cogliere la consequenzialità degli avvenimenti
• Saper cercare le cause degli eventi e dedurne le conseguenze
• Saper analizzare i diversi elementi presenti in un ambiente,
• Saper costruire grafici e interpretarli correttamente
• Saper decifrare simboli
• Saper usare un appropriato linguaggio geografico
• Saper utilizzare in tutte le sue parti il libro di testo.

METODI
Lezione frontale, dialogata, esercizi con gli strumenti, lavoro sul quaderno, studio individuale e in gruppo.

TEMPO PREVISTO: Due mesi

ASPETTI VALUTATIVI E MODALITA’ DI VERIFICA

Qualità del prodotto individuale e collettivo, quantità e qualità delle conoscenze apprese ed elaborate, qualità dell’esposizione, differenza tra i livelli osservati in fase iniziale, intermedia e finale del progetto.
(Impegno, autonomia operativa, collaborazione saranno valutati separatamente, in sede di valutazione comportamentale, secondo i parametri della griglia approvata dal Collegio Docenti)
Sono previste verifiche formative individuali nel corso del lavoro.

STANDARD RICHIESTO
• Capacità di rappresentare i temi trattati con grafici, carte tematiche
• Capacità di verbalizzare quanto rappresentato su immagini, carte o grafici
• Conoscenza sicura dei contenuti fondamentali

MODALITA’ DI RECUPERO PREVISTE
Sono previste modalità di recupero (o di ampliamento) in piccoli gruppi per gli studenti che hanno aderito al laboratorio di recupero proposto dal docente per un’ora settimanale;
Per gli alunni con particolari difficoltà si prevede di:
- fornire testi semplificati dal punto di vista linguistico (alunni stranieri in particolare);
- fare richieste minime rispetto agli obiettivi formativi della classe;
- ridurre i contenuti di studio;
- fornire ulteriori spiegazioni o esercizi di supporto dove necessario.

 

UNITA' DI APPRENDIMENTO N. 3

CLIMA E AMBIENTI NELLA REGIONE EUROPEA


OBIETTIVI SPECIFICI DI APPRENDIMENTO
• Sistema territoriale e sistema antropofisico
• Leggere ed interpretare statistiche, grafici, cartogrammi e immagini da satellite
• Riconoscere le trasformazioni apportate dall’uomo sul territorio, utilizzando carte ed immagini
• Analizzare un territorio per conoscere e comprendere la sua organizzazione e individuare aspetti dell’interazione uomo – ambiente nel tempo
• Operare confronti tra realtà territoriali diverse.


CONTENUTI FONDAMENTALI
• Distinzione tra tempo atmosferico e clima
• Strumenti utilizzati per conoscere il clima
• carte tematiche
• Elementi caratterizzanti il clima atlantico, quello mediterraneo, quello continentale, quello freddo (distinto in artico ed alpino)
• influenza sul clima di diversi elementi naturali quali  latitudine, altitudine, vicinanza al mare, presenza di montagne, correnti marine e venti
• Elementi caratterizzanti diversi ambienti naturali tra cui tundra, taiga, prateria, steppa, foresta decidua, foresta d’alta montagna, macchia mediterranea
• Influsso delle attività umane sul clima

OBIETTIVI FORMATIVI

Conoscenze ( verificabili attraverso l’esposizione orale o scritta)
• conoscere i principali contenuti di studio (descrizione di ambienti e climi)
• conoscere come l’uomo si adatta all’ambiente e come adatta l’ambiente alle sue esigenze
• conoscere le principali cause dei cambiamenti climatici
• conoscere gli elementi fisici che influenzano il clima di una regione
• conoscere strategie elementari utilizzate da animali e piante per adattarsi all’ambiente
• conoscere i simboli cartografici e il loro corretto significato
• conoscere i termini specifici
Abilità:
• saper  leggere carte tematiche e interpretarle,
• raccogliere ed organizzare dati significativi per descrivere il clima di una regione
• confrontare dati relativi ad ambienti diversi
• saper usare un appropriato linguaggio geografico

METODI
Lezione frontale, dialogata, esercizi con gli strumenti, lavoro sul quaderno, studio individuale e in gruppo.

TEMPO PREVISTO: Due mesi

ASPETTI VALUTATIVI E MODALITA’ DI VERIFICA

Quantità e qualità delle conoscenze apprese ed elaborate, qualità dell’esposizione, differenza tra i livelli osservati in fase iniziale, intermedia e finale del progetto.
(Impegno, autonomia operativa, collaborazione saranno valutati separatamente, in sede di valutazione comportamentale, secondo i parametri della griglia approvata dal Collegio Docenti)
Sono previste verifiche formative individuali nel corso del lavoro:
• Collocazione di immagini diverse nei vari ambienti
• Riconoscimento di un ambiente in base ad alcuni dati climatici significativi
• Operazioni di collegamento tra concetti
• Questionari.

STANDARD RICHIESTO

• Capacità di verbalizzare quanto rappresentato su immagini, carte o grafici
• Conoscenza sicura dei contenuti fondamentali

MODALITA’ DI RECUPERO PREVISTE
Sono previste modalità di recupero (o di ampliamento) in piccoli gruppi per gli studenti che hanno aderito al laboratorio di recupero proposto dal docente per un’ora settimanale;

Per gli alunni con particolari difficoltà si prevede di:
- fornire testi semplificati dal punto di vista linguistico (alunni stranieri in particolare);
- fare richieste minime rispetto agli obiettivi formativi della classe ( vedi obiettivi minimi contrassegnati con);
- ridurre i contenuti di studio;
- fornire ulteriori spiegazioni o esercizi di supporto dove necessario.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Azioni sul documento